Jamboree 2019 – Incontro a Bracciano

Manca ancora poco più di un anno al Jamboree 2019 che si terrà negli Stati Uniti fra il 22 luglio e il 2 di agosto, ma l’avventura è già iniziata per noi capi di contingente italiano che nel weekend del 16 e 17 giugno ci siamo trovati a Bracciano per conoscerci e ricevere il mandato formale.

L’incontro di capi contingente Jamboree ha avuto inizio nel pomeriggio di sabato 16 giugno presso la base scout di Bracciano. Dopo l’alza bandiera di rito e il discorso introduttivo dello staff di contingente capitanato da Paolo Flora, noi capi siamo stati insigniti del fazzolettone di contingente italiano.

La giornata è proseguita con le presentazioni del Jamboree  2019 e della staff di contingente divisa per le varie aree: contenuti interni, contenuti esterni, comunicazione, IST (international service team) e logistica.
Abbiamo così potuto vedere alcune immagini della visita alla Bechtel Reserve in West Virginia, l’enorme riserva attrezzata che ospiterà circa 45.000 persone da qui a un anno di distanza. Ci sono state presentate le attività previste per i ragazzi (canoa, arco, zip line, ecc…), i nostri giacigli per la notte (una tendina con brandina per capo), i set di pentole messi a disposizione dall’organizzazione, le vie da percorre per raggiungere i vari laboratori (km e km da fare a piedi), i totem per la ricarica dei cellulari (sarà un campo molto tecnologico con app per fare la spesa, app per la gestione delle code, ecc…).

La serata è stata animata con giochi e balli in stile americano, canadese e messicano, ovvero le nazioni che congiuntamente organizzano questo Jamboree.

La giornata seguente è iniziata con la Messa ed è proseguita con laboratori inerenti il ruolo del capo, per condividere aspettative, timori e pensieri sul Jamboree, con chi questa esperienza ha già avuto modo di farla negli anni passati.

L’ultimo momento è stato forse il più atteso da tutti noi capi, perchè finalmente abbiamo potuto conoscere le nostre staff di formazione e i reparti che ci vengono affidati. Per quanto mi riguarda ho potuto scoprire che la mia staff sarà composta anche da Luca dello Jesolo 1, Camilla del Quarto D’Altino 1 e Don Corrado da S. Vito al Tagliamento. Il nostro sarà il reparto Ponte di Cividale, composto per una metà da scout veneti e per l’altra da esploratori e guide dal Friuli Venezia Giulia.

Un primo incontro che ci ha catapultati in questa nuova realtà che vivremo, che ci ha animato di trepidante attesa e ci ha caricati di aspettative e sensazioni positive. Ancora un anno ci separa dalla partenza ma il tempo passerà velocemente e noi non vediamo l’ora di essere in volo per l’America…

Alla prossima
Stefano Tosello

Per avere notizie dal Jamboree 2019 segui le pagine ufficiali www.jamboree.it e www.2019wsj.org e le loro pagine social Facebook e Instagram.

You may also like...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>