Specialità di amico degli animali

samuele-beagleCiao a tutti sono Samuele,

fin da piccolo mi sono sempre piaciuti molto gli animali e per questo ho deciso di prendere la specialità di amico degli animali

Da grande vorrei fare un lavoro con gli animali, forse il contadino e qui di seguito vi descriverò gli animali che accudisco a casa mia, possiedo un cane, delle tartarughe di terra, dei pappagallini e d’estate mi prendo cura delle galline del nonno.

Qui di seguito troverete le carte d’identità di ogni singolo animale, buona lettura”

IL CANE – il beagle
beagle3Il mio cane si chiama Fiore e ha 7 anni ed è una femmina, ha partorito 2 volte una cucciolata di 8 e l’ altra di 6 cuccioli.A lei piace molto giocare, quando noi andiamo via in bici lei corre a prendersi il suo guinzaglio perchè vuole venire con noi a correre.
CARATERISTICHE FISICHE
Il beagle è una razza di cani da caccia di taglia media (di origine inglese) con un ottimo fiuto, in origine usati per lo più per cacciare animali come conigli, fagiani, volpi e lepri, oggi sonoabbastanza diffusi come cani da compagnia.
In questi cani gli occhi sono abbastanza grandi,ben distanziati marrone scuro o nocciola , presentano sempre un’ espressione dolce e maliziosa. Le orecchie sono lunghe, con le estremità arrotondate, scendono sulle guance con grazia e, distese,raggiungono la punta del naso.
beagle2COLORE
Ci sono fondamentalmente due caratteristiche presenti praticamente in tutti i beagle: la punta della coda di colore bianco e una strisca bianca che va dal tartufo alla fronte (chiamata “mascherina”).
Il tipo di colorazione più diffuso è il tricolore. Presenta macchie uniformi e compatte dei tre colori base. Le zampe, il petto e l’addome del cane sono di colorazione bianca, mentre le coscie sono marroni e una larga macchia di nero copre il dorso, il collo e la coda. La tesata è marrone. Meno diffusi possono esserci beagle bicolore o uniformi.
beagle1CARATTERE
Cane molto allegro, curioso, intelligente, mai agressivo. Pur essendo un cane dolcissimo, si possono incontrare problemi nell’ educarlo, in quanto molto testardo e dominante.
Il beagle tuttavia è molto socievole sia con gli altri cani che con le persone, e da molti è considerato il cane ideale per le familglie con bambini piccoli poichè sempre disponibile al gioco e mai aggressivo. Essendo un segugio è stato selezionato per scovare tracce olfattive e seguirle. Quando si trova fuori casa fatica a stare al guinzalio correttamente senza tirare, perchè è letteralmente “rapito” dagli odori dell’ambiente circostante.Il beagle non abbaia molto, il suo abbaiare è tonante e acuto.
LA TARTARUGA – Testudo Hermanni
tartarugaCi sono molte specie di tartarughe, quelle che ho io nel mio giardino sono della specie Testudo Hermanni.
Ho un maschio di nome Camomillo e una femmina di nome Pampa, hanno entrambe 7 anni.
L’estate scorsa (maggio 2011) la femmina ha scavato una buca nel terreno, vi ha deposto circa 12 uova e poi le ha coperte con la terra. Noi abbiamo aspettato con ansia e a inizio settembre abbiamo visto uscire 6 piccole tartarughine. Purtroppo una è morta e ora sono 5.
CARATERISTICHE FISICHE
La tartaruga di terra Testudo hermanni è un rettile appartenente all’ordine delle testuggini. È originaria dell’Europa meridionale (Balcani, Italia, Francia meridionale…).
Vive in una grande varietà di ambienti, foreste, prati, pendii.
Ha una lunghezza di 20 cm, il peso può arrivare a 1 Kg. e può vivere fino a 60 -100 anni.
La Testudo hermanni è caratterizzata da un carapace fortemente convesso, lungo in genere fino a 25 cm (solitamente la femmina è più grande del maschio), di colore giallo o bruno con disegni neri.
Il corpo della tartaruga si può suddividere in tre parti fondamentali:
• la parte superiore chiamata CARAPACE
• la parte inferiore chiamata PIASTRONE
• le PLACCHE
ALIMENTAZIONE
Le Testudo hermanni sono principalmente erbivore. Mangiano verdura (insalata, germogli, pomodori), frutta e foglie, ma si nutrono anche di invertebrati ed escrementi.
ABITUDINI
Sono animali diurni e amano girovagare per il giardino.
La temperatura ideale per la Testudo hermanni è di 20-30°C.
Durante la primavera e l’autunno le testuggini amano riscaldarsi al sole; durante l’estate sono attive al mattino e nel tardo pomeriggio, nelle ore più calde si rifugiano in posti ombrosi.
Tra novembre e marzo vanno in letargo in buche scavate nel terreno.
RIPRODUZIONE
La testuggine è un animale oviparo.
Le uova vengono deposte nel periodo compreso tra aprile e giugno; ueste sono bianche e pesano circa 10 grammi.
Le femmine dopo aver deposto le uova, le sepelliscono nel terreno e si schiudono dopo 8 -10 settimane, quando le piccole tartarughe sono grandi circa 4 centimetri.
Il grado di umidità e la temperatura di incubazione delle uova determinano il sesso dei piccoli: tra i 32°C ed i 34°C nascono tutte
femmine; tra i 30°C ed i 31°C sono di sesso misto; tra i 26°C ed i 29°C i nati sono tutti maschi.
COME RICONOSCERE MASCHI E FEMMINE
tartaruga2tartaruga1Nei piccoli, fino ai 4 anni di età, non è facile determinare il sesso.
Poi i maschi si distinguono dalle femmine per:
• la coda: è più lunga e larga (a sx la femmina a dx il maschio)
• le dimensioni: i maschi sono più piccoli delle femmine
• il piastrone nel maschio è concavo
LA GALLINA – la siciliana
gallinaMio nonno ha un pollaio con le galline e ogni anno compra 10 o 12 pulcini, poi diventano polli e infine galli e galline. Quando va in vacanza mi lascia il compito di raccogliere le uova e di dare loro da mangiare.
CARATERISTICHE FISICHE
La gallina e uno degli animali più comuni nelle fattorie ed era allevata dall’uomo già nel Neolitico. Ė originaria dell’ Asia, giunse ai tempi degli Etruschi in Italia.
Viene allevata per la carne, per le piume, ma soprattutto per le uova. L’uovo ha una forma ovale, è ricoperto da un guscio che può rompersi facilmente e al suo interno ha una parte bianca detta albume e una parte rossa detta tuorlo. Le uova si possono cuocere davvero in tanti modi: “alla coque”, sode, “all’occhio di bue”, frittata… ma si possono anche fare dolci, creme, ecc…
Ci sono molte specie di galline, mio nonno alleva la “Siciliana”: ha il collo e il corpo rossicci e la coda più scura. La sua cresta è rossa e frastagliata, ha il becco e non i denti e per digerire meglio ingerisce dei sassolini, che la aiuta a
sminuzzare nello stomaco il cibo.
Le sue zampe hanno una pelle molto spessa, con 4 dita, tre davanti e una dietro; terminano con delle forti unghie, che le permettono di grattare la terra.
ALIMENTAZIONE
La gallina è onnivora, mangia cioè un po’ di tutto, preferendo semi di ogni genere ed insetti di ogni tipo, la si vede spesso se vive all’aperto che raspa il terreno alla ricerca di cibo, per questo le galline libere e non in gabbia si dicono ruspanti.
RIPRODUZIONE
Le uova da cucinare non sono state fecondate dal gallo e per questo non si sviluppa dentro il pulcino, nemmeno se covato.
Invece l’uovo fecondato dal gallo viene poi covato per 20 giorni dalla gallina e quindi nascono i pulcini, che sono subito autosufficienti e imparano subito a mangiare da soli guardando la mamma chioccia.
Crescendo i maschi diventano polli e le femmine pollastre, poi diventeranno galli e galline.
CURIOSITÀ
• Chi comanda?
Le galline hanno una stretta gerarchia , ciò vuol dire che c’è sempre un gallo o in mancanza del gallo una gallina che domina sulle altre, per cui sia per mangiare che per andare a dormire o anche per uscire dal pollaio ci sarà sempre per prima la più forte e via via le altre.
• La gallina chioccia o schiamazza?
Co…co…co…quando faccio così dicono tutti che schiamazzo; invece quando il mio grido è più sommesso dicono che chioccio.
Chioccio quando depongo le uova, oppure chiamo i miei piccoli.
PAPPAGALLI – gli inseparabili roseicollis
pappagallini1Quando avevo 2 anni mi hanno regalato una coppia di inseparabili allevati a stecchetto (fin da piccoli vengono imboccati dall’ allevatore, così crescendo non hanno paura dell’ uomo ed è facile addomesticarli). Io li tenevo in una gabbia in casa, ma ogni tanto li liberavo e lasciavo che volassero in giro per il salotto, loro mi mangiavano dalle mani e si posavano sulla mia testa. Ora quei due sono morti, ma ne ho altri tre (figli di quella coppia) . Sono della specie inseparabili Roseicollis, però non allevati a stecchetto. Adesso ve li descrivo
CARATERISTICHE FISICHE
Ci sono ben nove specie di inseparabili le più diffuse in allevamento sono il fischer, il personata e il roseicollis.
Il nome inseparabili (nome scientifico Agapornis) significa uccelli che si amano, infatti la coppia che si forma, solitamenete, resta la stessa per tutta la vita. Sono animali socievoli che in libertà vivono in veri gruppi famiglia dai 5 ai 20 esemplari.
Sono piccoli pappagalli originari dalle zone dell’Africa, lunghi circa 13-17 cm., pesano dai 40 ai 60 grammi.
Vivono dai 10 ai 15 anni. Amano molto fare il bagno.
La specie Roseicollis (collo rosa) ha un piumaggio di colore base verde con il petto che tende al giallastro, il colore rosso della testa sfuma in un bel rosaverso il collo. La coda è verde con sfumature blu. Il becco corto ad uncino è molto forte e serve per aprire i semi e mangiare, ma è anche usato per arrampicarsi. Le zampe sono robuste adatte per l’arrampicata.
pappagalliniALIMENTAZIONE
L’alimentazione ideale per gli inseparabili è costituita da: miscuglio di sementi secche, frutta fresca di vario genere, insalata, osso di seppia e qualche volta uovo sodo.
RIPRODUZIONE
Gil inseparabili iniziano la produzione di uova solo in presenza del nido. Come in genere i pappagalli, le uava vengono deposte a nitervalli di 48 ore. Il numero di uova per covata è di 4-6 uova, e la schiusa avviene dopo circa 23 giorni .I piccoli lasciano il nido a 42-43 giorni.

You may also like...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>